Officina di prova

Alla SERTO AG di Frauenfeld, un intero team di tecnici, progettisti e product manager si occupa della manutenzione e dell'ulteriore sviluppo delle gamme di prodotti. Ciò include il monitoraggio delle dimensioni del prodotto e il controllo delle specifiche tecniche. Per questi controlli periodici della gamma di prodotti, per lo sviluppo dei nostri prodotti e su richiesta del cliente, eseguiamo test rilevanti nel nostro laboratorio di prova. Vi presentiamo qui una selezione delle nostre opzioni di test.

SERTO ha buoni collegamenti con istituti indipendenti e istituti di istruzione superiore per importanti test e chiarimenti che non possiamo effettuare presso la nostra sede. Gli esperti e gli esperti valutano, tra l'altro, gli sviluppi a lungo termine dei materiali, controllano regolarmente l'efficienza del nostro sistema di pulizia e ci supportano in nuovi e ulteriori sviluppi.

I test più importanti di SERTO sono i seguenti:

Test di tenuta ad elio

Con il dispositivo per prove di tenuta ad elio verifichiamo la tenuta dei nostri raccordi per tubi in metallo, sia in caso di variazione del materiale o del fornitore o per nuove costruzioni, sia regolarmente per le commesse in corso. Il raccordo da controllare è montato su un tubo chiuso su un lato e viene testato in una camera sotto vuoto. Disponiamo di due camere di prova di dimensioni diverse, progettate specificamente per la nostra gamma di raccordi. Il fluido utilizzato per il test è l'elio, che si diffonde rapidamente e bene nel raccordo ad una pressione di 10 bar. L'apparecchio di prova è in grado di misurare valori di tenuta da 10-4 a 10-9 mbar l/s.


Banco di prova per resistenza alle flessioni ripetute

DIN 1179-3 definisce le modalità di prova per la resistenza alle flessioni ripetute. Carico e numero dei cicli di sollecitazione (107) sono predefiniti, ampiezza e frequenza sono variabili. Otto provini vengono riempiti con olio ad una pressione nominale pari a 1,3 volte quella del raccordo. Ciascuna stazione di prova è comandata separatamente. Il raccordo superiore è bloccato fisso, quello inferiore si sposta su una tavola girevole. Un PC comanda e monitora lo svolgimento del test, un protocollo documenta i risultato. Secondo DIN 3859-3 la prova si considera superata se tutti i 6 provini hanno svolto con successo il test.


Banco di prova per portata

Qui viene misurata la portata di valvole, giunti o tubazioni complete con le più diverse impostazioni. Per questo test utilizziamo acqua, perché è riscaldabile, incomprimibile e sempre disponibile. Cosa valutano i tecnici di SERTO? Rumori e differenze di pressione. La modellatura interna dei provini e dei punti di transizione nel canale del fluido possono causare turbolenze che provocano a loro volta emissioni sonore. Struttura e conformazione dei componenti delle valvole, linea e conformazione dei mandrini determinano la resistenza e la perdita di carico del flusso di fluido. In questa prova si possono variare flusso volumetrico, pressione iniziale e temperatura.


Prova di resistenza alle vibrazioni

Insieme a FH Brugg SERTO ha sviluppato e costruito un apparecchio per prove di resistenza alle vibrazioni, con il quale esaminiamo la tenuta in caso di vibrazioni soprattutto di raccordi per applicazioni di trasporto. Il dispositivo di bloccaggio orientabile consente un carico in direzione verticale ed orizzontale. Le ampiezza variano nell'ordine dei millimetri (da 0 a 2,5 mm), la frequenza può essere impostata fino a max. 50 Hz. Per almeno un'ora sottoponiamo i provini a questo test. Prima e dopo se ne analizza il corretto posizionamento e si controlla che superino il test di tenuta SERTO che richiede la tenuta ai gas industriali.


Prove di resistenza alla pressione interna

In questo banco di prova testiamo la resistenza alla pressione dei raccordi secondo la norma ISO in vigore. Esistono varie possibilità di prova: Con il bubble test si verifica la tenuta del campione sottoposto a pressione in una vasca riempita di acqua. Qui il campione è collegato ad un circuito di aria/gas, la pressione (interna) applicata può essere impostata a 35 bar per l'aria e a 550 bar per l'azoto. Oppure testiamo un elemento tubolare con raccordi montati su entrambi i lati fino a rottura fino a max. 4.000 bar, finché il sistema non è più ermetico, il tubo scoppia o si stacca dal raccordo. Oppure eseguiamo il test con impulsi di pressione dell'acqua di 20 ms fino a max. 240 bar.

Nel nostro catalogo indichiamo per i dati di pressione un fattore di sicurezza pari a 4, pertanto testiamo regolarmente la resistenza alla pressione dei nostri prodotti con una pressione nominale di 4 volte superiore.


Prove climatiche

Nella nostra camera climatica simuliamo condizioni di impiego e ambientali vicine alla realtà e testiamo la tenuta di prodotti nei più diversi materiali. Da un lato possiamo valutarne in questo modo la resistenza agli agenti atmosferici, dall'altro possiamo testare gli effetti di processi di invecchiamento (provocati artificialmente) ad esempio nei materiali plastici (infragilimento). Sottoponiamo gli articoli metallici a cicli termici tra -70 e +180 °C e ne esaminiamo staticamente la tenuta con una soluzione di acqua e glicole o con azoto direttamente nella camera climatica. Sono importanti soprattutto i test per valutare la tenuta delle combinazioni di materiali diversi in caso di oscillazioni di temperatura.


Banco per prove di materiale/di estrazione

Il banco di prova di estrazione serve ai nostri tecnici soprattutto per prototipi di anelli di serraggio e confronti tra materiali. Un raccordo a vite montato viene sollecitato in direzione assiale, tubo e filettatura sono fissati saldamente, viene valutata la resistenza ovvero la forza di bloccaggio dell'anello sul tubo rigido/flessibile.


Banco per prove di fatica su valvole

Questo test di carico determina la tenuta delle valvole dopo un numero definito di cicli di esercizio. Dapprima vengono simulate da 500 a 40.000 aperture e chiusure della valvola. Prima del test e ogni 5.000 cicli vengono svolte prove di tenuta per valutare l'usura della guarnizione.


Banco per prove di fatica su giunti

I giunti vengono accoppiati e disaccoppiati, facoltativamente con pressione fino a 10 bar, prima dell'inizio e periodicamente durante la prova esaminiamo la tenuta con aria sott'acqua per i giunti in plastica o con elio per i giunti metallici, fino alla distruzione del provino.


Banco per prove di tenuta su tubi flessibili Jacoflon

Si tratta in questo caso di una prova eseguita prima della spedizione dei nostri tubi flessibili Jacoflon. Il cliente stabilisce il numero di provini e la pressione di prova (da 0,5 a 2 volte la pressione di esercizio). Eseguiamo il test con azoto sott'acqua, a seconda del tipo di tubo il tempo di osservazione varia da 1 a 5 min.