Contenuto - Il principo radiale

Il principo radiale

Il sistema radiale SERTO è unico. Grazie a questa progettazione montare e smontare i raccordi è semplicissimo. Questo permette di risparmiare tempo e denaro: tutti i pezzi possono essere utilizzati nuovamente per il rimontaggio, poiché nessuno di essi viene danneggiato o piegato. I raccordi inoltre possono anche essere installati in spazi ristretti con grande facilità.

Collegare per risparmiare

Il prezzo di una tubazione viene determinato da 3 fattori: raccordi, tubi e tempo di montaggio. Se la tubazione va smontata, con SERTO risparmierete il 30 % dei costi grazie alla funzione di tenuta inversa dei raccordi con anello di serraggio SERTO.

Eliminato il cono nel corpo

In tutti i raccordi per tubi in commercio il tubo è inserito in profondità nel corpo del raccordo, dove viene chiuso a tenuta attraverso un anello di serraggio/ogiva di forma conica. Anche SERTO utilizza un cono che però, diversamente da tutti gli altri raccordi per tubi, non si trova nel corpo ma nel dado. Ne deriva il vantaggio, assolutamente geniale, tale per cui la chiusura a tenuta dell'anello di serraggio sul corpo del raccordo avviene su una superficie piana. I componenti così integrati in un sistema di tubazioni possono essere estratti radialmente.

in alto: Raccordo conico: cono verso estremità tubo
in basso: Raccordo SERTO: cono verso dado; aperture di chiave inferior


Maggior sicurezza e risparmio di tempo

In caso di smontaggio o nuovo montaggio occorre allentare solamente i dadi del raccordo corrispondente. Il componente viene estratto senza piegare i tubi né allentare altri elementi di tenuta. Nei raccordi conici invece i tubi sono inseriti nel corpo e complicano l'estrazione dei componenti. In alcuni punti occorre aprire, riavvitare ed infine richiudere vari elementi di tenuta. Per velocizzare il montaggio è possibile montare in precedenza l'anello di serraggio e dado sui tubi, che vengono poi inseriti radialmente nel sistema di tubazioni. Nemmeno questa operazione è possibile con un raccordo conico.

Sfruttare il vantaggio SERTO già in fase di progettazione

L'unione intercambiabile tra due contenitori è ottenibile anche con un raccordo conico. A questo scopo la tubazione dovrebbe essere piegata di 180° per poter estrarre il gruppo lateralmente (1) . Con il raccordo SERTO i contenitori vengono uniti direttamente utilizzando il percorso più breve (2) . Ciò si traduce in una tubazione più corta, assenza di tubi piegati e portate migliori. Inoltre, un tubo sostitutivo diritto è molto più semplice da reperire rispetto ad uno piegato.

  • Raccordo conico

    (1) Sistema di tubazioni smontabile con raccordo conico separato

    Svantaggio:
    - costi per piegatura tubo
    - tubo più lungo
    - valore KV ridotto

  • Raccordo SERTO

    (2) Sistema di tubazioni smontabile con
    raccordo SERTO separato.

    Vantaggio:
    - collegamento più breve possibile
    - costi ridotti al minimo
    - valore KV ottimale


Tante tubazioni nello stesso spazio

Poiché le tubazioni con il sistema SERTO non penetrano nel corpo del raccordo ma passano davanti ad esso, il corpo può essere da una a due aperture di chiave più piccolo rispetto al raccordo conico. Se il corpo è più piccolo lo sono anche i dadi. Questi pochi millimetri in meno fanno una grande differenza: nello stesso ingombro possono infatti essere collocate più tubazioni adiacenti.